Cheb, Repubblica Ceca

Cheb / Distretto di Karlsbad / Repubblica Ceca

Cheb (in precedenza Eger) è storicamente caratterizzata dalla sua posizione di confine tra Germania e Repubblica Ceca. La città conta circa 33.000 abitanti su una superficie di 9,6 km² ed ha una lunga e ricca storia. Oggi Cheb, che si trova nel mezzo di un triangolo termale formato da Karlovy Vary (Karlsbad), Mariánské Lázně (Marienbad) e Františkovy Lázně (Franzensbad), è la porta tra Europa occidentale ed Europa centrale.

La lunga e mutevole storia di Cheb ha lasciato molte tracce nella città e nei suoi dintorni. Molte attrazioni turistiche, spesso palcoscenico di eventi storici e di personalità di rilievo, sono oggi restaurate e per lo più aperte al pubblico. Le rocche, le chiese e il paesaggio (il bosco cittadino di Eger) invitano a soffermarsi e a tuffarsi nella storia della regione.

Dal punto di vista economico, Cheb rappresenta oggi un importante punto di riferimento tra Europa occidentale e centrale. Dopo il collasso del blocco sovietico, la sua vantaggiosa posizione infrastrutturale ha portato rapidamente le imprese dell’Europa occidentale a spostare la loro produzione in questo luogo. La città si trova infatti a ridosso del raccordo autostradale E 48 verso Praga, Bratislava e Budapest, della superstrada E49 che va da Chemnitz a Vienna passando per Plauen, e del collegamento ferroviario Bayreuth-Praga-Mosca. Nel frattempo Cheb è divenuta una città di confine europea, aperta e dallo sviluppo dinamico.